Festival di Sanremo 1953 - Un tuffo nei nostri Ricordi - RICORDI - Il sito dei tuoi ricordi

Festival di Sanremo 1953 - Un tuffo nei nostri Ricordi - RICORDI - Il sito dei tuoi ricordi

Logo
Vai ai contenuti

Festival di Sanremo 1953

RICORDI - Il sito dei tuoi ricordi
Pubblicato da in Festival di Sanremo ·
Festival di Sanremo 1953

Il 3º Festival della canzone italiana si tenne al salone delle feste del casinò di Sanremo dal 29 al 31 gennaio 1953 alle ore 22 e fu condotto, per la terza volta consecutiva, da Nunzio Filogamo.

A partire da questa edizione viene introdotta l'esibizione doppia delle canzoni, con ogni brano che viene presentato da due artisti diversi; l'esibizione doppia delle canzoni verrà mantenuta fino all'edizione del 1971 (con l'eccezione di quella del 1956) e ripresa in quelle del 1990 e 1991.

Nilla Pizzi (in coppia con Teddy Reno) non riuscì ad aggiudicarsi la terza vittoria di fila con la canzone Campanaro (classificatasi seconda) in quanto fu battuta dall'accoppiata Carla Boni-Flo Sandon's che si aggiudicarono la kermesse con il brano Viale d'autunno.

Ma il brano di questa edizione rimasto maggiormente impresso nell'immaginario popolare fu Vecchio scarpone, cantato da Gino Latillaed il Doppio Quintetto Vocale e da Giorgio Consolini, classificatosi terzo a pari merito con Lasciami cantare una canzone, presentato da Achille Togliani e Teddy Reno.

Nel 1953 vennero introdotte una serie di innovazioni che allontanarono per sempre l'atmosfera bonaria e familiare delle prime due edizioni. Le canzoni vennero presentate in una doppia esecuzione con l'accompagnamento di due orchestre: quella tradizionale, diretta dall'ormai veterano Cinico Angelini, e quella più moderna di Armando Trovajoli, appassionato di jazz; le cronache dell'epoca non si lasciarono sfuggire l'occasione per dare ampio risalto alla rivalità, vera o presunta, tra i due maestri.


Ma anche la rosa dei partecipanti fu allargata, dato che ai tradizionali Nilla Pizzi e Achille Togliani si aggiunsero i più moderni, per quei tempi, Gino Latilla, Teddy Reno e Flo Sandon's. A questo festival appartiene il record storico di 3 minuti e 5 secondi di applausi per la canzone Acque amare nella versione di Carla Boni: malgrado ciò, la canzone tuttavia non si qualificò alla finale.






La canzone vincente della 3° edizione del Festival




Nessun commento

Torna ai contenuti